Amore / Aston Martin,  Amore / Motori

Aston Martin si prepara al GP di Monza: sul paddock e le vetture rende omaggio a 007 per l’uscita di “No Time To Die”

Nel mio precedente articolo ho parlato di quanto fosse duraturo e saldo il legame tra la casa automobilistica di Gaydon e il celebre agente segreto dell’MI6. Nemmeno a farlo di proposito sembra che da Silverstone, quartier generale del Team Aston Martin Cognizant, qualcuno mi abbia ascoltato.

Come gli appassionati sapranno domani i nostri piloti daranno spettacolo sul circuito di Monza ed è proprio in occasione di questa gara che ancora una volta Aston Martin decide di lasciare a bocca aperta e senza fiato i suoi fan.

Da venerdì infatti il paddock e le vetture di Sebastian Vettel e Lance Stroll sono state decorate in perfetto stile bondiano. con il celebre logo 007 e l’inconfondibile motivo del gunbarrel tipico dei primi minuti di ogni film di James Bond.

La livrea dell’AMR21 con la storica Aston Martin DB5

Tutto questo in Italia, motivo di grandissimo orgoglio per i fan italiani di Aston che all’idea di accostare un’Aston Martin a James Bond, sono sempre ben propensi.

Sessant’anni di storia insieme che hanno costruito il mito di un personaggio rendendo un’automobile non una semplice vettura ma uno status symbol, per quest’occasione hanno liberato ancor di più lo spirito creativo dei social media manager di Gaydon, nonché di chi organizza gli eventi.

Basti guardare l’immagine poco sopra. Chissà se tra alcune settimane in qualche stazione di Londra sarà possibile incrociare la stupenda AMR21 insieme alla DB5… Vivere una scena in pieno stile bondiano come accade in parecchi film (La morte può attendere, Spectre, Skyfall) al momento della consegna del bolide da parte di Q.

Tornando a parlare di Formula 1 oggi siamo già pronti con la sprint race ma senza spingere poi così troppo, perché la missione vera viene domani e non si può di certo fallire!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *