top of page

Spy Museum Berlin

Aggiornamento: 27 ago 2023


Rompere la cassaforte

Si può ben dire che dopo la Seconda guerra mondiale la capitale tedesca è stata al centro degli interessi mondiali e non solo europei. Dopo la suddivisione in zone di occupazione, Repubblica Federale di Germania e Repubblica Democratica Tedesca, anche la Francia e la Gran Bretagna si sono interessate alle attività militari e non a Berlino.

In questo Museo sono conservati oggetti usati dalle spie e si possono utilizzare laboratori per simulare un'azione di spionaggio. Ci sono aree in cui soprattutto i bambini e i ragazzi possono trovare stimolo per la loro intelligenza e creatività e anche divertirsi. C'è un simulatore multimediale del test della verità. Si utilizzano tutte le tecniche più fantastiche e smart per attirare il pubblico.

Laboratorio Agenti

Dopo i primi approcci piuttosto' tranquilli' tra spionaggio occidentale e spionaggio orientale, con la creazione del muro nel 1961, la lotta per scoprire armi e apparati bellici ed economici si fa sempre più incisiva. Ad un certo punto vengono scambiati agenti di spionaggio sul Ponte di Glienicke, vicino la cittadina Potsdam, in RDD, per ben tre volte fino al 1986. Questo ponte è riprodotto in miniatura nel centro del Museo.

In una zona della mostra si può usare un piccolo binocolo per ingrandire in modo eccezionale i tessuti e gli oggetti; come si vede nella prima foto si può provare con una macchina speciale ad indovinare il codice per aprire le casseforti; si può scrivere con inchiostro nomi nascosti che si leggeranno solo dopo tempo. Le cimici per scoprire l'arrivo di personaggi possono essere nascoste anche in colonne antiche. Una fotocamera può essere attaccata ad un bottone dietro il risvolto di un cappotto.

Alla ricerca di cimici !

Sono raccolte qui testimonianze della Stasi, il Ministero per la Sicurezza dello Stato, abbreviato in Mfs della RDT.

Spy Museum si trova nella famosa e scenografica Potsdamer Plaz di Berlino, di recente abbellita con residenze e palazzi originali e ultramoderni, dopo l'unione delle due Germanie.


Uno degli ingressi del Museo

Un altro Museo delle Spie si trova a Washington, recentemente arricchito di oggetti, situato in un palazzo con forme 'curiose 'costruito apposta.

Ma la capitale dello spionaggio, soprattutto durante la Guerra Fredda è stata senza dubbio Berlino.

Gabriella Capone


copyright foto "German Spy Museum Berlin"


16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page