top of page

Aston Martin: il Gruppo Gino presenta il nuovo DBX707 allo showroom di Milano

Un evento spettacolare quello di ieri in Aston Martin Milano a cui noi di AmoreWorld Magazine abbiamo partecipato in compagnia di Federica Baratti di Dolcissimame.

Allo showroom di Viale Certosa, il Gruppo Gino ha presentato al pubblico con un evento in perfetto stile Bondiano il nuovo SUV targato Aston Martin: il DBX707.

707 sono proprio i cavalli del suo motore che ad oggi lo rendono il SUV più potente al mondo senza competitor alle spalle.

Ad aprire l’evento di presentazione Alessandro Gino General Manager del Gruppo, che proprio nel 2018 ha acquisito la filiale italiana della casa automobilistica britannica, divenuta un simbolo di eccellenza per essere stata sempre al fianco del mitico agente 007 James Bond.

Aston Martin ha dato un’evoluzione importante a quello che era già il successo del DBX” – spiega Gino “Ho chiesto agli ingegneri Aston come avessero fatto a raggiungere una potenza così alta. Hanno lavorato molto su quella che è la turbina, la mappatura del propulsore e lo scarico non solo per generare 707 cavalli di potenza ma 900 Nm di forza, davvero un’accelerazione poderosa che si può sperimentare grazie anche al launch control” – conclude il General Manager.


Alessandro Gino - General Manager Gruppo Gino (Credits: Aston Martin Milano)


Per distinguerla dalla versione base del DBX, la divisione di Aston capitanata da Marek Reichman ha apportato modifiche anche di livello estetico. Dall’esterno un dettaglio che spicca è ad esempio la griglia con barre orizzontali di dimensione maggiore ora suddivise con un divario più ampio. Nella parte posteriore inconfondibili invece i quattro terminali di scarico.


(Credits: Aston Martin Milano)




Anche gli interni hanno il suo perché con un assetto sportivo ben visibile a partire dai sedili in parte nella stessa tonalità blu della vettura, che con un mix di pelle e Alcantara la rendono davvero affascinante.

Chiaramente i fortunati compratori di questa vettura possono dare sfogo alla loro fantasia nel personalizzare il veicolo, grazie all’apposito programma Q by Aston Martin che la casa inglese ha messo loro a disposizione.


(Credits: Aston Martin Milano)


Tra gli altri dettagli del DBX707 questa volta di tipo tecnico, il General Manager ha ricordato l’impianto frenante ad opera dell’azienda italiana Brembo e alcune modifiche agli interni, tra cui il manettino che rende più facile passare nei diversi settaggi sino ad arrivare alla modalità Sport Plus. Infine, il settaggio ESP off che permette di sperimentare a pieno tutta l’esuberanza del motore che fanno fruttare in maniera completa i 707 cavalli.

Spero di avervi raccontato qualcosa che vi abbia fatto venire la voglia di provarla perché la vettura demo arriverà tra pochissimo” – conclude Gino.











11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
1675769659461 (1).png
bottom of page