top of page

I WANT IT WOW Pensieri intarsiati nella Pietra Naturale Pietro Terzini per Antolini

In occasione della Milano Design Week 2023, Antolini MilanoDuomo Stoneroom diventa palcoscenico di un inaspettato dialogo tra il dinamismo anticonformista della street art e l’eterna e innata bellezza delle pietre naturali.

Grazie all’avanguardia tecnologica di Antolini, presente, passato e futuro si intrecciano nell’installazione I WANT IT WOW dove i claim di Pietro Terzini in forma di LED, intarsi e opere d’arte, meraviglieranno i visitatori sollecitandone sensi e immaginazione.

Un progetto cross disciplinare dove la Pietra Naturale è protagonista assoluta, diventando superficie sulla quale prendono vita le frasi che il giovane artista ha concepito ispirato dalla sua visione della vita e dalla conoscenza dell’expertise di Antolini.

Un getto d'acqua ad altissima pressione è il lapis con il quale le lettere che compongono i claim di Terzini vengono scavate nelle superfici di alcune tra le più spettacolari pietre appartenenti alla Antolini Exclusive Collection: Brèche Fantastique, Dalmata, Calcite Azul.

Bianco Lasa|Covelano Vena Oro, Amazonite e Noirblanc sono invece le pietre che costituiscono i caratteri perfettamente sagomati nel lettering di Terzini che andando a riempire i vuoti si fanno inchiostro.

“Good things take more or less 190 million years”, “Made by earth designed with heart” e “Nothing is written in stone” sono i tre claim che hanno originato, sulle superfici interne delle quinte bifacciali che affacciano su via San Clemente, i tre intarsi dai titoli rispettivamente “MOMENT”, “NO MISTAKES” e “CHANGE”.

Attraverso l’antica tecnica dell’intarsio, il DNA creativo, la tensione alla ricerca, all’innovazione e all’avanguardia tecnologica che contraddistinguono Antolini, trasformano le pietre naturali in pagine perfettamente levigate che diventano veicolo esclusivo delle frasi di Pietro Terzini, in un’originalissima poetica tra il classico e il contemporaneo.

Gli intarsi, grazie all’accostamento tra le pietre, diverse per conformazione geologica, colori e composizione minerale, danno vita a contrasti cromatici e materici il cui effetto WOW ha fisiologicamente dato il titolo all’installazione.

“Il progetto espositivo I WANT IT WOW stimola nuove proposte di combinazione tra arte, design e innovazione, con al centro la bellezza dei capolavori di Madre Natura.

L'armoniosa fusione di questi tre ambiti racconta le infinite possibilità di lavorazione applicabili alla pietra grazie al supporto della tecnologia. In questo caso, per riuscire a trasporre sulla pietra il concetto creativo dell'artista Pietro Terzini, è stata fondamentale l'applicazione della tecnologia dell'intarsio, seguita da una fase di lavorazione artigianale legata al know-how di Antolini, che prevede che la pietra cava e piena venga assemblata a mano. Il processo si conclude con la lucidatura della pietra per esaltare i giochi prospettici e gli intarsi".

Alberto Antolini, Amministratore Delegato di Antolini Italy.

“AFFAIR” è invece il titolo dell’invito luminoso e pop “Do you want to take a bath with me?” calato sulla vasca in Cristallo Lumix che invita ad abbandonare inibizioni e lasciarsi andare ad esperienze di puro piacere.

Punto focale dell’Antolini MilanoDuomo Stoneroom, la Perception Wall, diventa con Terzini il medium a cui è affidato il messaggio più profondo e che si rivela solo alla fine del percorso:

“Nothing is as it seems”, un invito ad affrontare la vita senza mai smettere di esplorare il proprio sé. “Sono orgoglioso di collaborare con Antolini.

Le opere realizzate per questa installazione mixano l'eccellenza del saper fare italiano con la mia ironia: il risultato si rivela in opere uniche e originali” Pietro Terzini, Artista Con questa collaborazione si conferma - a due anni dalla sua inaugurazione - l’identità e mission dell’Antolini MilanoDuomo Stoneroom, ovvero il luogo nel centro di Milano che rappresenta per architetti, progettisti, designer e curiosi provenienti da ogni parte di mondo, un lab e hub dedicato interamente all’universo e al fascino infinito della Pietra Naturale in tutte le sue declinazioni e applicazioni.

Luogo di valore culturale e fermento sperimentale, espressione più viva del desiderio della famiglia Antolini di raccontare l’esclusività e l’unicità dei materiali naturali, attraverso una narrazione che esplora e propone linguaggi nuovi, che forti della tradizione guardano sempre al futuro, grazie a un approccio dinamico e a un’innovazione audace che applicata alla materia offerta dalla natura ne rivela la sua essenza viva, vibrante e plasmabile.



19 visualizzazioni0 commenti
1675769659461 (1).png
bottom of page